2010
18
Feb

Lucchini/Severstal Tavolo al Ministero Sviluppo Economico

Manciulli: “Profondamente insoddisfatti esito incontro e colpiti da assenza Ministro”

Firenze, 17 febbraio 2010 – “Siamo profondamente insoddisfatti dell’esito dell’incontro di oggi sulla vicenda Lucchini-Severstal promosso dal Governo a Roma. Oltre all’assenza del Ministro Scajola, ci colpisce che non sia stata prospettata nessuna strategia quando la vendita dello stabilimento di Piombino è ormai in atto da alcune settimane. Peraltro si tratta del secondo sito siderurgico del Paese che dovrebbe rappresentare di per sé un asset strategico fondamentale per uno dei sette paesi più industrializzati e le cui sorti riguardano migliaia di lavoratori e famiglie”. Così Andrea Manciulli segretario regionale del Pd della Toscana in merito all’incontro svoltosi a Roma presso il Ministero dello Sviluppo economico sul Gruppo Lucchini/Severstal.

“Siamo esterrefatti – continua Andrea Manciulli – di come questo governo che ha negato sfacciatamente la crisi si disinteressi anche della strategia industriale del paese come fosse un piccolo dettaglio. Sembrano in altro affaccendati mentre di mezzo c’è la sorte di tanti lavoratori. Danno l’impressione di occuparsi delle cose solo quando interessano a loro, che le priorità del Paese siano le loro. Noi – conclude il segretario del Pd della Toscana – saremo al fianco degli operai e di quell’impresa che vorrà investire nel nostro territorio”.

Commenti disabilitati.