2010
11
Feb

I DIVERSI

Loro, Sindaco, assessori e consiglieri di maggioranza sono gente
concreta, produttori di fatti, roba che serve; loro -come si dice-
parlano alla “pancia della gente”.
A persone così duramente impegnate a migliorare la qualità della vita
di tutti noi cosa può mai interessare di ricordare ai giovani e ai
meno giovani che l’odio, la violenza, il sopruso e l’intolleranza
hanno prodotto il nazismo, il fascismo e tanti nefasti totalitarismi?
A loro, diversamente da tutte le istituzioni nazionali, regionali e
locali cosa importa del “GIORNO DELLA MEMORIA” nel quale il 27 gennaio
si ricorda affinché NON SI RIPETA, l’infamia dei campi di
concentramento e lo sterminio degli ebrei?
Perché partecipare (il 30 gennaio a Larderello) a manifestare in
sostegno di “LIBERA”, associazione fondata da Don Ciotti per aiutare i
giovani del sud d’italia ad affrancarsi dalle mafie e per sollecitare
una maggiore e migliore iniziativa dei governi, affinchè si realizzi
un mondo più giusto, dove la pace possa finalmente avere il
sopravvento sulle guerre?
Quisquiglie, pinzillacchere avrebbe detto Totò.
A cosa può servire la partecipazione dell’Amministrazione Comunale di
Castelnuovo VdC, visto
che a Larderello insieme a regione, province di Pisa , Livorno e
Prato, comuni di Campi Bisenzio, Radicondoli, Monterotondo,
Peccioli,Calci,S.Giuliano,c’erano TUTTI, ma proprio TUTTI i comuni
dell’alta e bassa Val di Cecina?
Devono aver ragionato così i nostri campioni del pensiero leghista.

Noi Castelnuovini inveterati democratici, per questa vistosissima
assenza, abbiamo provato vergogna, ma proprio tanta vergogna!!
E ora, per favore, non ci rispondete che siamo minoranza.
Lo sappiamo, ma ci siamo vergognati lo stesso.

Commenti disabilitati.